Per informazioni chiama il
333 8926334

Borgo S. Pietro, 58 - Cividale Del Friuli

Quando vendere era un affare.
La forbice dei prezzi tra 2007 e 2013!

 

Buongiorno amico lettore e buon inizio di settimana.
Proseguiamo oggi la nostra discussione sull’andamento del mercato immobiliare. Uno dei principali problemi che affligge questo mercato, è rappresentato dalle false aspettative di prezzo di gran parte dei proprietari-venditori rimasti ancorati ai valori del 2007 che oggi non sono assolutamente più realizzabili in quanto, sebbene una parte del mercato dei venditori si sia adeguato ai valori correnti, facendo ridurre la forbice tra prezzo richiesto e prezzo offerto dal 20 al 15%, ad oggi, ancora una cospicua parte degli immobili posti sul mercato, continua ad avere richieste di prezzo troppo alte e quindi fuori mercato. Questo è quanto emerge da un campione di informazioni elaborate e raccolte dagli oltre 750 valutatori Fiaip su tutto il territorio nazionale, al fine di misurare la variabilità non solo dei prezzi, ma in particolare dell’andamento del mercato.
Dunque, come possiamo notare, sono numerosi i problemi che affliggono questo settore: abbiamo parlato in precedenza di andamento delle compravendite a rilento, abbassamento dei prezzi degli immobili, poca stabilità politico-economica, terrorismo mediatico, sino ad arrivare ad una forbice netta e talvolta invalicabile sulla richiesta di realizzazione monetaria da parte del venditore.
Una soluzione a tutto ciò non possiamo fornirla in poche righe, ma ciò che possiamo auspicare è che il buon senso sia alla base dell’operato di ciascuno di noi.
Un abbraccio da questo blog e buon proseguimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *