Per informazioni chiama il
333 8926334

Borgo S. Pietro, 58 - Cividale Del Friuli

Cividale Caput Mundi: Melting Pot e crogiolo di razze.

 

Amico lettore,

in questo breve articolo vogliamo soffermarci a parlare di come Cividale del Friuli sia una cittadina molto aperta alle diverse etnie del mondo europeo e non.

Gli stranieri residenti nel comune non sembrano apparentemente poi molti (972), ma rappresentano comunque l’ 8,4% della popolazione. Di seguito sono riportati i gruppi più consistenti:

  1. bandieraRomania, 170
  2. bandieraAlbania, 138
  3. bandieraBosnia ed Erzegovina, 113
  4. bandieraSerbia, 74
  5. bandieraUcraina, 57
  6. bandieraGhana, 54
  7. bandieraRepubblica di Macedonia, 47
  8. bandieraBangladesh, 30
  9. bandieraPolonia, 27
  10. bandieraCroazia, 27

Questa testimonianza, come avrete capito dal titolo, rende Cividale un vero e proprio Melting Pot, ossia un crogiolo all’interno di una società umana, di molti elementi diversi (etnici, religiosi, ecc.).

Per quanto riguarda invece le lingue parlate nella nostra terra, accanto alla lingua italiana, troviamo il friulano centro-orientale, ossia una variante della lingua friulana. Nel territorio comunale vige la Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 29 “Norme per la tutela, valorizzazione e promozione della lingua friulana”, con la quale la Regione Friuli Venezia Giulia stabilì le denominazioni ufficiali in friulano standard e in friulano locale dei comuni in cui effettivamente si parla il friulano. basti pensare, che in molte scuole primarie friulane, i bambini hanno proprio come materia di studio il Friulano. Il tutto per non far perdere le tradizioni ai più piccoli che crescono e cresceranno in una società in piena globalizzazione, amche linguistica.

Notizia interessante è che Cividale del Friuli, inoltre, è situata alle porte della Slavia friulana, zona dove viene utilizzato un gruppo di varianti locali della lingua slovena.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *