Per informazioni chiama il
333 8926334

Borgo S. Pietro, 58 - Cividale Del Friuli

IMU: tassa giusta o speculazione?

Buongiorno amico lettore,
questa settimana è giunta già a martedì e nell’articolo di oggi vorremmo affrontare la spinosa questione dell’IMU.
Partiamo dalla definizione stessa della parola stessa: l’ Imposta municipale propria o Imposta municipale unica è un’imposta del sistema tributario italiano che si applica sulla componente immobiliare del patrimonio, atta ad accorpare in un unico tributo l’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) e le relative addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari su beni non locati, e l’imposta comunale sugli immobili(ICI).
Non fatevi spaventare da quanto riportato sopra: si tratta semplicemente di un tributo, che attualmente ogni possessore di immobile in Italia deve pagare per rimanere in regola con le disposizioni del governo. Il pagamento, come ormai tutti sapranno, è obbligatorio (non si sa ancora per quanto) per ciascuno di noi, a partire da chi possiede un semplicissimo monolocale come prima ed unica casa, per finire con il ricco ereditiero possessore di numerosi immobili. Ovviamente le quote che ognuno di noi deve versare all’erario variano in base alla metratura della casa ed anche al numero di immobili in possesso al seguente link è possibile calcore l’IMU e scaricare il modulo F24: http://www.amministrazionicomunali.it/imu/calcolo_imu.php).
Quanto detto sino ad ora è scontato, poichè anche il meno informato sà cosa bisogna fare con l’IMU. Ciò su cui vorremmo soffermarci è legato alla questione politica che toglie il sonno agli italiani.
E’ giusto che una persona, in possesso anche di un unico monolocale, debba pagare allo Stato una tassa su un immobile di sua propietà? Non sarebbe giusto limitarsi per lo meno a distinguere, come accadeva un tempo, la prima abitazione dalle restanti?
Ciò di cui siamo stufi in questo paese è che a continuare a pagare sia il cittadino, che continua ad osservare come ormai lo Stato non faccia altro che speculare su questioni indispensabili come casa, costo della benzina, pressione fiscale, e tutto ciò che ne consegue.
L’IMU è reputata dai molti ingiusta e non sentiamo di poter dare addosso a coloro che devono pagare una tassa di possesso su un qualcosa che è già stato pagato e peggio ancora da pagare: e riteniamo ancora più ingiusto che al giorno d’oggi la questione IMU debba essere utilizzata dai politici (senza fare nomi) per acquisire voti e tenere buoni i cittadini italiani, allo sbando in questo paese stanco di arrancare.
Non vogliamo soffermarci troppo sulle questioni politiche: il fine di questo articolo è discutere semplicemente su un argomento d’attualità come quello preso in questione oggi. E siamo convinti, che nonostante tutto, non debba essere una tassa (inutile???) a far tramontare il sogno di un italiano di acquistare l’immobile dei propri sogni.
Un abbraccio e buon proseguimento di giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *